...e di domenica?

Domenica giorno di riposo e completo relax (per chi lavoro dal lunedì al venerdì)…e dove si potrebbe andare con giornate calde come la primavera appena iniziata?
....e sullo sfondo il Mombarone

Io abito a Borriana, (BI) e, a pochi km dal mio paese, ci sono posti, per noi biellesi, amati in particolar modo come:

betulle
 il parco della Burcina, il Santuario di Oropa, Bielmonte, Il Tracciolino, la panoramica Zegna e tanti altri meravigliosi posti.


Oggi vi mostro l’Alta Valle dell’Elvo: San Carlo e il Santuario di Graglia.

Queste le fotografie della giornata





LA STORIA
L'origine del Santuario della Madonna di Loreto risale al principio del XVII sec. quando il parroco del paese, pensò di trasformare in  "Calvario" il colle di San Carlo




L'idea di costruire un Santuario venne ripresa nel 1655. Sul Colle della Divina Bontà, dove già sorgeva una cappella dedicata alla Madonna di Loreto, venne progettata la costruzione di un grandioso tempio, con annesso un ricovero per pellegrini. 




La benedizione della prima pietra ebbe luogo il 20 settembre 1659. A causa delle disastrose guerre di quei tempi la costruzione del tempio subì lunghissime soste. 










La chiesa nel giro di qualche anno assunse quello che è l'aspetto attuale: pianta a croce greca 42 X 32 metri, culminante nella cupola ottagonale alta 38 m da terra. 








Mentre San Carlo, chiesetta incompiuta, è meta di tranquilli e, paesaggistici pic-nic, o, comunque sito adatto per trascorrere qualche ora in perfetta sintonia con la natura, proprio come ho fatto io oggi “di domenica”, meglio se in ottima compagnia, come ne ho avuto io la fortuna.



...verso il Santuario



...scendendo























Commenti