Modi di dire "TABALEURI"


TABALEURI


Risultati immagini per suonatori di tamburo

Chi sono i tabaleuri?

Sono definiti così, gli sciocchi, coloro i quali sono "poco svegli"
e tabaleuri è uno dei termini in piemontese per definirli.
La parola in realtà deriva anticamente da un mestiere:
quello dei "suonatori di timpani".
Forse il collegamento tra questi ultimi e il significato moderno
attribuito alla parola nasce dall'osservazione che i suonatori di
timpani, a forza di suonare accusassero problemi di udito e,
quindi, più genericamente di comprendonio e all'interno della
cultura tradizionale si provasse un po' di diffidenza nei confronti
di queste figure nomadi e un po'esotiche, lo dimostra la parola

piemontese tabaleuri. 
Questo vocabolo infatti significa, "baggiano, sciocco, testa vuota".
Caso vuole che questa parola, derivi, a quanto pare, dall'arabo tabal,
che significa tamburo. 
Il tabaleuri, quindi era in origine il tamburellista, quel personaggio
che, fino a mezzo secolo fa, girava l'Italia per suonare, e quando
poteva scroccava o rubacchiava vino, cibo e qualche moneta.
Veniva ospitato nella stalla, perchè la sapeva lunga, e diventava
Immediatamente diventava la "star" della veglia serale.
Dopo, gli si regalavano minestra e polenta, e paglia su cui dormire.

Commenti